Pubblicato il 02/11/2016, 11:34 | Scritto da La Redazione

Paolo Bonolis eleggerà la canzone più bella del secolo

Paolo Bonolis eleggerà la canzone più bella del secolo
Su Canale 5 a dicembre tre serate con star internazionali. Prove di Sanremo 2018? Così Silvia Fumarola sul quotidiano “La Repubblica”.

Bonolis e le canzoni del secolo

Rassegna stampa: La Repubblica, pagina 37, di Silvia Fumarola.

Su Canale 5 a dicembre tre serate con star internazionali. Prove di Sanremo 2018?

Con le follie di Ciao Darwin ha battuto tutti i record d’ascolto (e di critiche), ma Paolo Bonolis in tv ama spaziare e divertirsi. Lo dimostrano gli esperimenti fatti nella lunga carriera, dal Senso della vita, il suo programma più interessante, alle incursioni al Festival di Sanremo, al ritorno al quiz preserale di cui è stato anche autore alla ripresa di Ciao Darwin (dopo otto anni) su Canale 5. Alla presentazione dei palinsesti di Mediaset erano state annunciate per dicembre due serate evento di musica, Your song (come il titolo di uno dei grandi successi di Elton John), per eleggere “la canzone del secolo”. Una sorta di gara eseguita da star nazionali e internazionali, con i brani più belli degli ultimi anni. Ora la formula, visto che tra un’idea e l’altra la trasmissione cresceva, è cambiata: le serate prodotte da Arcobaleno Tre di Lucio Presta sono diventate tre (il 7, il 14 e il 21 dicembre su Canale 5). Lo show, ospitato al Teatro 5 di Cinecittà (lo stesso del varietà di Rai 1 La mia nemica amatissima con Lorella Cuccarini e Heather Parisi ) titolo di lavoro La musica della vita sarà condotto da Bonolis, con la regia di Roberto Cenci. In scena i grandi del pop che sceglieranno la loro canzone del cuore e la riproporranno. Un po’ quello che accade a Sanremo nella serata evergreen, quando i cantanti in gara propongono successi del passato.

Lo spettacolo di Mediaset si annuncia come uno dei più attesi della stagione; con Bonolis lavora Gianmarco Mazzi ex direttore artistico del festival di Sanremo nell’edizione presentata dal conduttore, ma anche in quelle targate Gianni Morandi, Giorgio Panariello e Antonella Clerici. La musica extra Sanremo in tv sta rivivendo un momento felice, lo dimostrano il successo del Summer Festival su Canale 5, degli speciali di Rai 1 dedicati a Mogol e del varietà Tale e quale, in cui i concorrenti propongono le imitazioni delle star: se non si possono avere si costruiscono in casa. Che Bonolis sia appassionato di musica lo sanno tutti, che il festival di Sanremo sia uno degli appuntamenti a cui è rimasto più legato anche. «Ho condotto due edizioni, figlie di un’idea: nel 2005 era una novità, nel 2009 l’ho perfezionata, ho notato che quel format è stato quasi sempre replicato negli anni successivi» ha spiegato «Carlo Conti ha fatto un ottimo lavoro, con il suo stile. Rifarei volentieri il Festival se me lo chiedessero, ma con un’idea di rinnovamento assoluto». Sono iniziate le grandi manovre per il 2018?

 

(Nella foto Paolo Bonolis)