Pubblicato il 11/10/2016, 18:35 | Scritto da Hannibal

Ezio Greggio tira più di Belén: boom di ascolti a Striscia

Ezio Greggio tira più di Belén: boom di ascolti a Striscia
Il capocomico del tg satirico di Antonio Ricci ieri ha sbancato l’Auditel, mandando in pensione il coefficiente “gnagna”, che nel programma ha sempre avuto grande importanza.

Ezio Greggio: “Sono felicissimo, ma cosa dico felicissimo… feli!”

Altro che Belén Rodriguez, alla fine il pubblico di Striscia la notizia vuole Ezio Greggio. Il coefficiente “gnagna” nel tg satirico di Antonio Ricci ha sempre meno importanza. Incredibile a dirsi per un programma che ha creato un normotipo femminile: la velina. Ieri sera con il ritorno del capocomico di Striscia si è registrato un boom di ascolti, quasi a mettere in soffitta un’era geologica televisiva, iniziata con le ragazze Fast Food di Drive In, che ha avuto l’apice probabilmente con le due veline più famose di sempre, Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia, e finita con i numeri di ieri sera. Neanche l’accoppiata di «belle da morire» Hunziker-Rodriguez è riuscita a smuovere l’Auditel come il fedele Greggio, presente dalla prima puntata datata 7 novembre 1988. Ieri Striscia ha registrato una media di 5,5 milioni di spettatori con il 20,69% di share, con picchi di oltre 7 milioni. Greggio ha commentato così all’Ansa: «È il 29esimo anno che mi siedo dietro al bancone e rientrare e fare un botto del genere mi fa godere come un riccio. Anzi come un Ricci, siamo a Striscia».

 

Hannibal

 

(Nella foto Ezio Greggio)