Pubblicato il 20/09/2016, 19:34 | Scritto da Gabriele Gambini

Video – Giulia Salemi: Quello che è successo a Venezia non era programmato

Video – Giulia Salemi: Quello che è successo a Venezia non era programmato
La conduttrice di “Ridiculousness Italia”, da oggi 20 settembre su Mtv, ai microfoni di TvZoom racconta del nuovo programma e spiega cos’è veramente successo sul red carpet della Mostra del Cinema, con quel vestito un po’ troppo… “sgambato”.

Giulia Salemi: “Con Ridiculousness vorrei che ci si dimenticasse di Venezia”

Le ragazze spigliate sono adorabili. Ma se si mostrano spogliate, scatenano un putiferio. Ne sa qualcosa Giulia Salemi, ex di Pechino Express nella squadra de #lepersiane, volto tv in rampa di lancio con un po’ di novità, raccontate in questa videointervista. A cominciare dall’approdo nel cast di Ridiculousness Italia (Mtv, canale 133 Sky, da martedì 20 settembre alle 21.10). «Sarò a fianco di Stefano Corti e Alessandro Onnis, preparatevi a uno spettacolo divertente, in cui la follia sarà la norma. Mi piace prendermi in giro e prendere in giro, la risata ha un valore terapeutico», dice, scandendo quel “fatevela una risata” che è un classico da meme facebookiano nazionalpopolare catalizzatore di facili ironie. Si tratta della versione italiana del popolare format americano. I conduttori, con concatenazioni di gag, introducono una serie di filmati tragicomici divenuti virali sul web. Già annunciati alcuni ospiti: Baby K, Alice Sabatini, Rocco Hunt e The Show. Non finisce qui.

Anche la Salemi farà la special guest, ma nella prossima edizione di Super Shore, in onda nel 2017. Di sicuro, darà del filo da torcere a Elettra Lamborghini. Quanto al dramma di costume, “aka” la polemica veneziana sul suo red carpet pressoché discinto al Festival del Cinema: «È stato scritto di tutto sull’argomento, la mia è stata una scelta non programmata, figlia di una concatenazione di eventi. Prima di indossare l’abito ideato dal mio amico stilista Matteo Manzini, non avevo fatto il fitting. Da statico sembrava più coprente. Non mi pare, però, di aver violato chissà quale codice etico. Si sono notate parecchie imperfezioni di abbronzatura, segno che non c’era un intento di provocare studiato a tavolino», afferma. Sarà vero? Sarà falso? Sarà Ferguson? (cit.Ezio Greggio). Poco importa. In ambito televisivo, dire qualcosa la renderà automaticamente già vera, più vera che se fosse falsa ma taciuta.

Resta nell’aria l’indiscrezione di TvBlog circa un suo ruolo da opinionista nel cast de Gli Sbandati, in seconda serata su Rai 2. «Non confermo nulla, di sicuro però il ruolo di opinionista mi attira». Smentita invece la sua presenza in Fan Car-aoke, su Rai 1: «Non farò parte del programma, ho solo partecipato a un provino, come può accadere a chiunque, come me, tenti di farsi strada nel mondo della tv».

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Gabriele Gambini

 

(Nella foto Giulia Salemi)