Pubblicato il 14/06/2016, 19:25 | Scritto da Gabriele Gambini

Come anticipato da Tvzoom, Crozza diventa uomo Discovery Italia

Come anticipato da Tvzoom, Crozza diventa uomo Discovery Italia
L'arrivo del comico su canale Nove costituisce una delle notizie più succose degli upfront Discovery. Ecco un elenco di novità, in attesa di pubblicare i palinsesti nel dettaglio, canale per canale.

Il comico condurrà un nuovo programma per la prima serata di canale Nove a partire dal 2017.

Noi di Tvzoom l’avevamo fiutato a maggio (Leggi qui). Oggi c’è la conferma. Maurizio Crozza diventa uomo Discovery dal primo gennaio 2017. Si parla di 3,5 milioni di euro di contratto. Si occuperà di un programma per la prima serata di canale Nove, assieme al suo team storico, prelevato in blocco. «Cercavamo un volto rappresentativo e contemporaneo» dice Laura Carafoli, SVP Content & Programming Discovery Italia, «Oggi siamo un editore a tutto tondo, con forti capacità penetrative e possibilità di sfruttare tutti i suoi asset». Il colpo di mercato la dice lunga sulle intenzioni del network in Italia, che intende procedere per la nuova stagione su un doppio binario. Da un lato, potenziare la prima e la seconda serata di Nove, per combattere la concorrenza limitrofa, cioè TV8. Dall’altro, consolidare il bacino di utenti dei canali tematici, Real Time e Dmax su tutti, presidiando tutti i social media (gli iscritti ai canali social in Italia sono 5 milioni) e, per dirla con l’A.D. del gruppo, Marinella Soldi, «Trasformando la parola “tv” in “total video”, non solo in “televisione”».

I dati forniti in conferenza parlano di una crescita complessiva del 15% nella prima metà di quest’anno rispetto al 2015, con il 7,2% share sul pubblico totale, il 9,3% sul target commerciale 15-54 anni e il 10% di share sui millennials, la platea dei 15-34enni, commercialmente appetibile e su cui i dirigenti del network intendono insistere.
«Oltre a prodotti di acquisizione, l’hub creativo italiano è uno dei più produttivi del gruppo», precisa Alessandro Araimo, SVP&COO Discovery Networks Southern Europe, «La prossima stagione ci vedrà sempre più multipiattaforma, con una forte capacità contrattuale nei confronti dei nuovi talent».

Tra le novità di rilievo: il quiz Boom per l’access prime time di Nove, condotto da Max Giusti, il cooking show Top Chef (qui la visita di Tvzoom al set) che in Francia raggiunge picchi di 6 milioni di spettatori, l’adventure game giapponese Ninja Warriors, condotto da Federico Russo, Massimiliano Rosolino e Gabriele Corsi. E poi l’inedito tandem Costantino Della Gherardesca e Chef Rubio nel game on the road Il ricco e il povero, il racconto della scienza affidato a Giancarlo Giannini, Imagine di Roberto Saviano e le inchieste di Pablo Trincia e Valentina Petrini. Confermato Undressed, bocciata L’isola di Adamo ed Eva, che resta ferma ai box. Come si può notare, la battaglia con il rivale più temibile, cioè TV8, si combatterà soprattutto sul terreno della prima serata.

Real Time
e Dmax consolideranno tutti i titoli più noti, da Bake off a Take me out, da Unti e Bisunti, che diventerà un film in versione cinepanettone natalizio al rugby, senza scordare un inedito tandem Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara, a caccia dell’uomo più forte d’Italia in un format che prevede prove fisiche estreme. Se Focus, Giallo e K2 mantengono chiare le loro prerogative di genere (presto su Tvzoom tutti i palinsesti nel dettaglio), il portfolio pay sarà potenziato con dei pop-up channel tematici in esclusiva su Sky, e con l’offerta sportiva di Eurosport, tra tennis, ciclismo e il calcio della Major League. Continueranno le operazioni di branded content, per cui sono previste 70 ore di produzione nel 2016.

Gabriele Gambini
(nella foto Maurizio Crozza)