Pubblicato il 04/04/2016, 19:03 | Scritto da Gabriele Gambini
Argomenti: , ,

Video – Paolo Liguori: “Tv, web e radio, nessuno è multimediale come TgCom24”

Video – Paolo Liguori: “Tv, web e radio, nessuno è multimediale come TgCom24”
Il direttore ha presentato oggi ai microfoni di TvZoom il restyling del sito, i nuovi programmi del canale all news e la sinergia con radio R101.

Restyling grafico, finestre profilate, sinergia tra tv, radio e web e aggregazione tematica delle notizie con possibilità di selezionare i contenuti e di rivederli. Queste caratteristiche ci consegnano un TgCom24 rinnovato, pronto a far la corsa sui competitor: «Forte di una completezza che né RaiNewsSky hanno, essendo maggiormente connotati da compartimenti stagni», dice il direttore Paolo Liguori. Intervistato da TvZoom, oltre a spiegare i dettagli del progetto editoriale, si concentra su un termine chiave: interattività. «Quella è la direzione in cui deve andare il giornalismo contemporaneo, per superare omologazione e autoreferenzialità». Non scordando di definire i contorni degli approfondimenti della sua testata: «Dedicheremo prime serate a temi come immigrazione, terrorismo, politica estera e rapporti tra Europa e Usa», precisa, ricordando la cooperazione con Dalla Vostra Parte di Rete 4 come parte integrante della struttura comunicativa. Fino al lato più discusso, la presenza di Raffaele Sollecito in veste di opinionista di cronaca nera. Idea furba, per alcuni eticamente discutibile: «Sollecito conosce meglio di chiunque altro i meandri della giustizia italiana, avendoli esplorati in prima persona. Ha avuto sentenza definitiva di assoluzione, dunque è un cittadino come tutti».

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

 

Gabriele Gambini

 

(Nella foto Paolo Liguori)