Pubblicato il 24/06/2015, 11:01 | Scritto da Tiziana Leone

Conti a Sanremo per altri due anni. La conferma durante la presentazione dei palinsesti Rai

Conti a Sanremo per altri due anni. La conferma durante la presentazione dei palinsesti Rai
Due anni ancora, almeno da direttore artistico. Carlo Conti è stato confermato a Sanremo dal direttore di Raiuno Giancarlo Leone. Condurrà certamente il festival del 2016.

Carlo Conti santo subito. Farà il Festival di Sanremo non solo nel 2016 (come avevamo scritto un mese fa, leggi qui), ma anche nel 2017, sollevando l’intero popolo italiano dall’amletico e atavico dubbio che ogni anno lo affligge. Anche se il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, conoscendo a perfezione il gioco del “chi conduce Sanremo” lascia comunque aperta una porta. «Conti farà un triennio al Festival Sanremo, considerando quello già fatto, come direttore artistico. Condurrà certamente quello del 2016». L’accordo con Conti era nato già a lungo termine. «Quando affidammo la conduzione artistica e la conduzione a Conti – insiste Leone – gli chiesi di pensare a un progetto a lungo termine, che durasse almeno tre anni. Era importante rifondarlo e rigenerarlo e lui si è mosso proprio in questo senso. Alla conclusione del Festival a febbraio Carlo ha detto che ci voleva pensare, io conoscevo il nostro patto, però era corretto aspettare le sue conclusioni, perché avrebbe potuto cambiare idea».

Non l’ha fatto. Ancora presto per parlare di come sarà il Sanremo 2016, certamente sarà molto diverso da quello passato. La lezione di Fazio ha insegnato che rifare lo stesso Festival per due anni consecutivi porta solo disastri, quindi è facile pensare che Conti cambierà le carte in tavola e magari non cederà al richiamo delle sirene di riavere Albano e Romina. Difficile anche credere che nel 2017 Conti cederà la scettro della conduzione a qualcun altro, restando dietro le quinte a fare il Gianmarco Mazzi della situazione. Capiamo il gioco del direttore di rete. Ma conosciamo anche i nostri polli.

Tiziana Leone

 

(Nella foto Carlo Conti)