Pubblicato il 22/03/2012, 16:38 | Scritto da La Redazione

FRIZZI: «NON SONO INVIDIOSO DI FIORELLO E MORANDI»

FRIZZI: «NON SONO INVIDIOSO DI FIORELLO E MORANDI»
{Summary}In un’intervista a TVZOOM Fabrizio Frizzi conferma che la prossima sarà la sua ultima edizione di Miss Italia. E di Pippo Baudo confessa: «Mi ha fatto piacere vederlo condurre “Le Iene”, ma non credo che quello sia il suo palcoscenico ideale».{/Summary} Uomo Rai per eccellenza, la parentesi a Mediaset nel 2003 è durata solo qualche […]

{Summary}In un’intervista a TVZOOM Fabrizio Frizzi conferma che la prossima sarà la sua ultima edizione di Miss Italia. E di Pippo Baudo confessa: «Mi ha fatto piacere vederlo condurre “Le Iene”, ma non credo che quello sia il suo palcoscenico ideale».{/Summary}

Uomo Rai per eccellenza, la parentesi a Mediaset nel 2003 è durata solo qualche mese, eliminato da Rai Uno dall’allora direttore Fabrizio Del Noce, rinato a Rai Tre grazie alla mattina di Cominciamo bene, Frizzi è ora l’uomo che deve reggere alla potenza di fuoco di Zelig con il suo show Non sparate sul pianista, messo in piedi in poco tempo. È stato battuto negli ascolti, ma non di molto. Così i vertici Rai si sono sperticati in complimenti. «Ci hanno fatto i complimenti perché il programma è stato preparato in tempi rapidi, ma con professionalità».

Quando c’è da chiedere aiuto la Rai la chiama. Poi quando ci sono i grandi eventi come Sanremo chiama volti esterni. Questo non le dà fastidio?

«Non mi dà fastidio, ormai sono provato a tutte le esperienze, Sul piano dell’impegno e dei risultati ottenuti, Sanremo lo meriterei, come lo meriterebbe Carlo Conti, però non rimango più male di nulla, la scuola Del Noce mi ha insegnato molto».

Neanche un po’ di gelosia per Morandi o Fiorello, celebrato in Rai come una star?

«Morandi ha guidato il Festival per due anni, ha fatto un ottimo lavoro pur non essendo conduttore, è uno degli uomini più popolari del nostro paese. Non sono certo geloso di Morandi o Fiorello, sono due campioni del mondo. Pensando a loro mi viene in mente che sono stati ospiti nell’ultima puntata di “Scommettiamo Che?”, era il  6 gennaio ’96, c’erano  la Carrà, la Melato, Fiorello e Morandi».

Altri tempi, ora un parterre di ospiti così le trasmissioni se lo sognano…

«Era un’altra vita. Non si vive di passato, anche se ho bellissimi ricordi, ho tenerezza per quel Fabrizio, ma sto bene nel Fabrizio di oggi, sono contento della misura che ho trovato negli anni».

Nessun rimpianto?

«No, ricordi belli certamente sì, ma bisogna guardare al futuro, quando guardi al passato vuol dire che ti stai ritirando. Chi ha esperienza non deve essere fatto fuori per qualche anno in più, ma dovrebbe essere utilizzato proprio perché porta in dote la sua grande capacità. I giovani devono essere messi in  gioco, ma devono essere già bravi. Quando leggo che Magalli non dovrebbe fare un programma solo perché ha 30 anni di carriera, mi arrabbio».

A proposito, le è piaciuto Baudo alle Iene?

«Ha tirato un paio di stoccate un po’ troppo cattive, mi ha fatto piacere vederlo lì, ma quello non è il palco adatto a lui, perché Pippo non può fare un finto balletto, deve essere al centro della scena».

E’ sempre convinto del fatto che la prossima sarà la sua ultima Miss Italia?

«Al cento per cento. Avevo già detto basta una volta, per me era un discorso chiuso, poi l’azienda ha avuto bisogno di me e alla fine ho accettato. Però è ovvio che mi sono tenuto un paracadute di sicurezza perché fare un lavoro così tosto in un solo mese e mezzo era grande rischio, per cui mi sono garantito la possibilità di fare una seconda edizione più ponderata. Quest’anno farò l’edizione numero 17, sarà l’ultima, forse non ho più l’età per farla. Ho fatto la mia parte, dieci anni fa era un altro mondo, un’altra tv, oggi è molto più complesso organizzare quell’evento, ci sono mille persone che ti girano intorno e ognuno vuole la sua attenzione. Quest’anno faccio la mia bella uscita di scena».

E chi vedrebbe al suo posto?

«So che Antonella Clerici lo farebbe bene e con passione. Era già sulla strada l’anno scorso».

 

Tiziana Leone 

 

(Nella foto Fabrizio Frizzi)