Domenica, 17 Dicembre 2017 12:51

Lillo Tombolini – La7

(Nato a Palermo nel 1941)

Responsabile del marketing e dei new media La7-Telecom Italia Media, Tombolini è l’highlander della televisione italiana. Giornalista, passa alla televisive agli inizi degli anni ‘80, diventa direttore di Rete 4 sotto Mondadori, poi di Italia 1 con Berlusconi, in seguito di Odeon Tv con Tanzi e infine, a metà degli a anni ‘90, direttore di TMC, dove rimane con alterne fortune fino all’anno scorso. Con l’avvento di Stella torna al comando della rete Telecom e compie il suo capolavoro, essendo il maggior artefice del successo della rete. Gestisce bene un burrascoso rapporto con l’amministratore delegato, sopportando le sfuriate del capo, ma riuscendo a tenere la barra dritta. Uomo macchina per eccellenza, conoscitore profondo della realtà televisiva. È stato l’uomo perfetto per far galleggiare la rete, prima senza soldi (con Cecchi Gori) poi per farle avere una precisa identità (con Telecom). Doveva andare in pensione a settembre, ma Stella l’ha voluto parcheggiare con una carica che pare lontana dal prodotto, ma dove può comunque influire forte del bagaglio di esperienza che lo contraddistingue. Formalmente per i progetti tv adesso è fuori gioco, ma attenti: con Ruffini sulla graticola potrebbe sempre ritornare.