Pubblicato il 16/04/2018, 13:05 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti tv analisi 15 aprile: romba Tv8 con la F1, Fazio, Iene e Giletti giù, non svetta The Wall

Ascolti tv analisi 15 aprile: romba Tv8 con la F1, Fazio, Iene e Giletti giù, non svetta The Wall
Con la partita degli ascolti turbata dal derby e la differita della Formula 1 su Tv8, Fazio perde ‘solo’ un punto di share dando il meglio con Lorella Cuccarini e Pippo Baudo, Terence Hill e Luciana Littizzetto. E stavolta il tavolo ha retto anche contro Le Iene in seconda serata. Buona difesa di Giletti, è risalito Matano. Stra D'Urso al pomeriggio.

Il Gp della Cina ha conseguito al mattino in diretta su Sky quasi 1,1 milioni di ascolti con il 13%

In una domenica molto sportiva, con tanto calcio, ciclismo, e la Formula 1 in onda in versione free e pay, sono state in moderato calo le prestazioni in ascolti delle principali generaliste.

Nel preserale Juve-Sampdoria (1,2 milioni e 7% su Sky e 606mila spettatori ed il 3,5% su Premium) ha compresso molto le prestazioni de L’Eredità e Avanti un altro. Ed in prima serata è risultata particolarmente aggressiva l’abbinata calcio + motori. Il Gp della Cina, molto sfortunato per Sebastian Vettel e la Ferrari, vinto da un ottimo Daniel Ricciardo, ha conseguito al mattino in diretta su Sky quasi 1,1 milioni di spettatori con il 13% di share. Alla sera in differita su Tv8 dalle 21.00, la gara di Formula 1 ha portato a casa quasi 1,4 milioni di spettatori con il 5,6%.

A limare ulteriormente le prestazioni sul target maschile di tutte le emittenti in chiaro è stato il posticipo pay. Anche se si è concluso con un rsiltato senza reti, il derby Lazio-Roma (1,6 milioni e 6,3% su Sky e 539mila spettatori ed il 2,13% su Premium) ha inevitabilmente ridotto (fino alle 22.35) le prestazioni delle generaliste principali. Su Rai Uno Che tempo che Fa ha pagato un punto di share nella prima parte e mezzo punto nel bilancio complessivo rispetto alla settimana precedente.

Fabio Fazio è partito con Paolo Mieli, ha proposto Pippo Baudo e Lorella Cuccarini, Alvaro Soler, Terence Hill nella prima fase del programma raggiungendo quota 3,934 milioni e il 15,71%. Nella seconda si è attestato a 2,3 milioni circa ed il 14,7%.

Sotto le attese, ma livello dell’ultima puntata della fiction Furore, sono state le prestazioni di Gerry Scotti. All’esordio su Canale 5 la versione da prime time di The Wall ha conseguito 2,361 milioni e il 10,8%.

In calo sostanziale sono state Le Iene (1,9 milioni e 10,2%, è tornata Nadia Toffa), mentre su Rai2 Ncis (2 milioni e 7,72%) e Instinct (1,555 milioni e 6,64%) hanno fatto una buona media. Difesa attiva ma calo per Non è l’Arena su La7. Massimo Giletti ha ottenuto 1,247 milioni e il 6,5% di share (20.35/24.56). Dopo il battesimo in prima serata catastrofico, alla seconda si è in parte riscattato Alberto Matano: Sono Innocente, a 849mila spettatori e il 3,6% sulla terza rete ha superato il film di Rete 4, The Bourne Supremacy (a 759mila e 3,3%).

Il grafico che raduna le curve delle principali emittenti generaliste mostra come Fabio Fazio sia rimasto quasi sempre in testa nell’arco della durata sia della prima che della seconda parte. Un picco da 4,5 milioni circa di spettatori hanno ottenuto Baudo e Cuccarini nella pausa del match dell’Olimpico e 4,3 milioni hanno seguito il passaggio di Terence Hill subito dopo e quindi l’intervento comico di Luciana Littizzetto (18% di share dopo il fischio finale del derby) e quello canoro di Carmen Consoli. Fazio è rimasto davanti a Le Iene fino alla fine.

Ma ecco più in dettaglio i principali risultati di ascolti del day time. Al mattino questi gli ascolti. Su Rai1 Uno Mattina in Famiglia ha riscosso il 24,7% di share nella prima parte, il 22,8% nella seconda ed il 19,54% nella terza, la Messa ha raccolto il 17,12%. Su Rete 4 la Santa Messa ha coinvolto l’8% della platea, su La7 Omnibus ha fatto il 3,17% e il 3,5% di share. Su Rai2 Morning Voyager al 4,25%.

A cavallo dell’ora di pranzo questi gli ascolti: su Rai1 Linea Verde al 19,97%. Su Canale 5 Melaverde ha conseguito il 13,88%, su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia 8,75% nella prima parte e 12,4% nella seconda.

Su Rai1 Domenica In ha portato a casa il 12,3%, nella prima parta e 10,14%, nella seconda parte, per E’ arrivata la felicità 8,1% e 7,2%. Su Canale 5 questo il bilancio di Barbara D’Urso: Domenica Live a 13,51% con la presentazione di 25 minuti, 15,58% con l’Attualità, 18,69% con le Storie, e quindi 21,63%, 22,92% e 16,09% con l’Ultima Sorpresa.

Su Rai2 Quelli che Aspettano ha conseguito il 7,16% mentre Quelli che il Calcio ha fatto il 7,61%. Su Rai3 Mezz’ora in Più ha ottenuto l’8,06%, Kilimangiaro al 6,1% e al 7,2%, la Amstel Gold Race 5,61%. Su La7 Faccia a Faccia ha totalizzato l’1,81%.

 

Emanuele Bruno

 

(Nella foto un momento di picco di Che tempo che fa, ieri su Rai1)