Giovedì, 22 Febbraio 2018 04:23
Pubblicato il 13/02/2018, 13:05 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti Tv analisi 12 febbraio: Montalbano non smette di crescere. Ascolti fino a 12,5 milioni e picco finale al 50,45%

Ascolti Tv analisi 12 febbraio: Montalbano non smette di crescere. Ascolti fino a 12,5 milioni e picco finale al 50,45%
Quello de La giostra degli scambi, è stato il miglior risultato di sempre della saga camilleriana, a quota 11,385 milioni con il 45,05% di share. Ha battuto il record del precedente inedito, Come voleva la prassi. Nel finale metà dei televisori accesi era sintonizzata sul tentativo del colpevole di sparare a Salvo/Zingaretti. Senza l’Isola e con il traino, Fazio ha dominato in seconda serata.

In access per l’intervento dell’autore, in Camilleri racconta Montalbano, ascolti tv fino a quota 10 milioni

Non smette di stupire. E non solo per gli ascolti. Il dato più rilevante è forse quello che indica come, a tanti anni dall’esordio, il successo de Il Commissario Montalbano rimanga crescente. E che il prodotto migliori. Quello di ieri, raggiunto dall’ultimo episodio fresco, La giostra degli scambi, è stato il miglior risultato di sempre, a quota 11,385 milioni di spettatori ed il 45,05% di share. Ha battuto il record del precedente inedito, Come voleva la prassi, che a marzo dell’anno scorso aveva portato a casa 11,268 milioni di spettatori con il 44,1% di share. Da registrare il compito non facile che ogni anno deve affrontare la Palomar, che produce la fiction, per rimanere all’altezza delle attese: nella top ten del poliziotto di Vigata, infatti, il ‘peggiore’ risultato per ascolti sono i 9,8 milioni di spettatori del decimo posto, conquistato con un capitolo della quarta stagione della saga televisiva camilleriana, in onda nel 2002.

Certo stavolta Montalbano poteva sfruttare bene il traino automatico di una rete ammiraglia ‘accesa’ da un’edizione eccezionale di Sanremo e che, anche 24 ore prima, con Che tempo che fa, aveva dato una buona prova editoriale ed Auditel. Rai1 era pure avvantaggiata da una contro programmazione difensiva di Cologno, che ha spostato ad altra collocazione L’Isola dei Famosi e ha scelto di trasmettere Il Segreto su Canale 5 (a 2,477 milioni e 10%), un film action pieno di star attempate su Italia1 (Mercenari3 a 1,565 milioni e 6,4%), il cult Bomber su Rete 4 (773mila e 3%). Anche la Rai, ovviamente, non premeva l’acceleratore (su Rai2 Voyager-Collection 1,092 milioni e 4,32% e su Rai3 per il film The Eagle solo 557mila spettatori ed il 2,1%), mentre La7 cercava di tirare a campare con stile e coerenza (Mussolini ultimo atto a 540mila e 2,15%).

Niente di strano così che con una storia intricata e coinvolgente, la solita fotografia spettacolare, gli attori bravissimi chiamati come guest star (Fabrizio Bentivoglio e Sebastiano Lo Monaco), Luca Zingaretti e company abbiano portato a casa un risultato senza precedenti, e che – rispetto al passato meno recente – certamente non computa tutto l’ascolto differito e quello su altri device che la trasmissione evento ha certamente generato.

Il grafico che raduna le curve delle principali emittenti generaliste mostra come in access l’intervento dell’autore, in Camilleri racconta Montalbano, abbia raggiunto quota 10 milioni. Nella stessa fascia Otto e mezzo con Matteo Renzi e Alessandro Sallusti ospiti di Lilli Gruber, ha ottenuto 1,627 milioni di spettatori e il 5,86%, di fatto quasi doppiando il programma televisivamente e politicamente concorrente su Rete 4, Dalla vostra parte verso il voto, che con Massimo D’Alema ospite di Maurizio Belpietro e con Veronica Gentili de Il Fatto a intervistare il candidato di Liberi e Uguali, ha prodotto soltanto 870mila spettatori e 3,16%.

In prima serata Il commissario Montalbano ha fatto il picco assoluto di ascolti alle 22.09, a quota 12,5 milioni di spettatori. Il picco di share, invece, con il 50,45%, è arrivato alle 23.37, sul tentativo del colpevole (Sebastiano Lo Monaco) di sparare al commissario che lo interrogava nel suo ufficio.

In seconda serata – nelle altre serate battuto da l’Isola dei famosi – stavolta ha dominato Fabio Fazio con Che Fuori Tempo che fa, a quota 2,4 milioni e 24,74% di share.

Ma ecco in dettagli cosa è successo in termini di ascolti in day time. Al mattino questi gli ascolti.  Su Rai Uno Unomattina ha riscosso il 17,94% di share e Storie Italiane il 18,19%; Buono a sapersi 14,62% e La prova del cuoco 15,27%. Su Rai Tre per Agorà 5% e 6,57%, Mi manda Rai Tre 6,1%, Tutta Salute 7%, Chi l’ha visto? 11.30 5,4%, Quante storie 5%. Su Rai Due Pyeong Chang 2018 ha avuto il 6,42%. Sempre su Rai Due I fatti vostri ha avuto il 7,96% e 9,83%. Su Canale 5 per Mattino 5 12,37% e 14,44%, per Forum 16,28%. Su Rete 4 Ricette all’italiana 2%, La signora in giallo al 5,03%. Su La7 Omnibus ha totalizzato il 3% ed il 4,5%, Coffee break il 4,8%, L’aria che tira il 6,04% ed il 4,1%.

Al pomeriggio questi gli ascolti. Su Rai Uno per Zero e Lode 12,18%, per La vita in diretta 13,68%, per La vita in diretta seconda parte 15,54%. Su Rai Due per Detto Fatto 8,45%. Su Rai Tre Geo ha registrato il 7,2% e 11,3%. Su Italia 1 al pomeriggio I Griffin 5,55%, I Simpson 6,76%. Su Canale 5 per Beautiful il 16,55%, per Una vita il 17,14%, Uomini e donne a 19,16% e 19,38%, per l’Isola dei famosi il 21,66%, per Amici di Maria De Filippi il 22,26%, per Il Segreto il 21,64%, per Pomeriggio Cinque il 18,24%, il 19,36%, 17,2%. Su Rete 4 Lo sportello di Forum 7,36%. Su La7 per Tagadà 2,5%.

 

Emanuele Bruno

 

(Il momento topico di La giostra degli scambi, ieri su Rai1)