Sabato, 24 Giugno 2017 02:09
Pubblicato il 21/04/2017, 10:41 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti Tv 20 aprile tutti i dati: Tutto può succedere 2 a 4 milioni (18%), Ma che bella sorpresa 3,5, Momentum 1,5

Ascolti Tv 20 aprile tutti i dati: Tutto può succedere 2 a 4 milioni (18%), Ma che bella sorpresa 3,5, Momentum 1,5
Su Rai1 Tutto può succedere2 a 4,088 milioni e 18,03%, su Canale5 Ma che bella sorpresa a 3,567 milioni e 16%, su Italia 1 Momentum a 1,556 milioni e 6,28%, su Rete4 Gran Torino 1,082 milioni e 4,24%, su Rai3 Mi manda RaiTre 1,078milioni e 4,95%, su Rai2 Nemo 1,058 milioni e 4,51%, su La7 Piazzapulita 630mila e 3,4%. Su Tv8 Besiktas- Lione 1,052 milioni e 4,6%.

Boom Tv8 al 4,6% di share media

L’attacco terroristico agli Champs Elysees, arrivato dopo le 21.00, di dimensioni percepite come contenute e quasi subito sotto controllo, non è stato seguito solo dalle emittenti all news, ma anche all’interno delle trasmissioni contenitore (Piazzaulita su La7) e con un alcune edizioni speciali dei tg che hanno interrotto la programmazione normale. C’era la prima puntata della seconda stagione della fiction Tutto può succedere su Rai1 e l’ammiraglia del Biscione rispondeva con una commedia italiana in prima tv (Ma che bella sorpresa). Su Rai2 c’era una nuova puntata stagionale di Nemo (con Piero Pelù e Francesca Fialdini nel ruolo di interlocutori dei conduttori), mentre Rai3 insisteva con Mi Manda Rai Tre in prime time.

Cologno puntava sulla pellicola action Momentum su Italia 1, mentre Rete 4 aveva on air il capolavoro di Clint Eastwood, Gran Torino. Su La7, quindi, era in servizio ordinario Corrado Formigli con Piazzapulita. Per Tv8 e Sky, invece, c’era il ritorno dei quarti di finale dell’Europa League senza che oramai sia rimasta in gara alcuna italiana (su Tv8 andava in onda la BesiktasOlympique Lione che ha riscosso 1,052 milioni spettatori con il 4,64% finendo ai rigori dopo i tempi supplementari). Ecco in dettaglio come stamane Auditel, considerato il numero di spettatori raggiunti, ha messo in fila le proposte delle principali emittenti generaliste. Leggi anche qui.

Su Rai Uno la prima puntata della fiction Tutto può succedere 2, con Pietro SermontiAlessandro TiberiAna Catarina Morariu e Maya Sansa, ha riscosso 4,088 milioni di spettatori e il 18,03% di share. Tra le 22.13 e le 22.25 l’edizione speciale del Tg1 a 4,575 milioni e 18,34%. In seconda serata per L’Italia liberata, 451mila e 7,8%. Su Canale 5 la pellicola in prima tv Ma che bella sorpresa, con Claudio Bisio, Frank Matano, Valentina Lodovini e Ornella Vanoni, ha totalizzato 3,567 milioni e 16,02% di share. Per Maurizio Costanzo Show, con Jessica Notaro ospite, 1,4 milioni e 17,43% dopo la presentazione a 1,834 milioni e 13,16%.

Su Italia 1 per il film action Momentum, con Olga Kurylenko e Morgan Freeman, 1,556 milioni di spettatori e 6,28% di share; quindi per Anaconda, 526mila e 4,16%. Su Rete 4 per il film cult Gran Torino, di e con Clint Eastwood, 1,082 milioni di spettatori e 4,24% di share. Per l’edizione speciale del Tg4 delle 22.30 657mila e 4,33%. Quindi per L’agguato, 72mila spettatori e 1,8%.

Su Rai3 per il programma, Mi Manda Rai Tre, con la squadra di Salvo Sottile impegnata per l’ultima volta in prima serata, ascolti a quota 1,078 milioni e 4,95% (in crescita di un punto e mezzo, con l’anteprima a 1,029 milioni e 4% ed il programma a 1,082 milioni e 5,05%). Alle 22.46 per l’edizione speciale del Tg3 1,220 milioni e 5,35%. Quindi dalle 24.02 per Linea Notte 498mila spettatori e 6,45% di share.

Su Rai Due per la nuova puntata di Nemo-Nessuno escluso, con Enrico Lucci e Valentina Petrini alla conduzione e alla gestione di storie, servizi ed ospiti, 1,058 milioni e 4,51% (mezzo punto in più di sette giorni prima). Alle 23.29 per l’edizione speciale del Tg2 773mila e 4,85%; In seconda serata dalle 23.43 per Night Tabloid, con Matteo Renzi ospite, 332mila spettatori e 3,68% e con la coda 89mila e 1,86%.

Su La7 per il talk Piazzapulita, con Corrado Formigli alla conduzione e tra gli ospiti Marco Damilano, Antonio Padellaro, Matteo Richetti, Alain Friedman, Alessandro Sallusti e con i collegamenti con Parigi, 630mila e 3,4% (quasi mezzo punto in meno).

Nel preserale questi i risultati: su Rai Uno per L’Eredità-La sfida dei sette 3,043 milioni e il 22,85% di share e per L’Eredità, 4,847 milioni e il 28,38% di share; su Canale 5 per Avanti il primo! 2,395 milioni di spettatori e 18,72% e per Avanti un altro!  3,445 milioni di spettatori e 20,81%. Su Rai Tre per CartaBianca 764mila e 6,63%; per il Tg3 1,382 milioni e 8,3% di share e per il Tgr 1,955 milioni e 10,82% di share. Tra i telegiornali della sera questi gli equilibri: Tg1 5,679 milioni e 26,55% di share e per il Tg5 4,315 milioni e 19,81% di share; Tg La7 al 5% di share e 1,082 milioni di ascolti.

In access prime time questo il bilancio: su Rai Uno per I Soliti Ignoti 5,219 milioni e 20,8%; su Canale 5 per Striscia la Notizia 4,547 milioni e 17,89% di share. Su Rai Due per il Tg2 1,784 milioni e 7,38% di share e per Rai Dire Nius 1,376 milioni e 5,35% di share. Su Rai Tre per Gazebo Social News 1,330 milioni e 5,91%, per Un posto al sole 2,075 milioni e 8,3%. Su La7 per Otto e mezzo, 1,324 milioni e 5,25%; su Rete 4 per Dalla vostra parte, 1,126 milioni e 4,6%.

 

Emanuele Bruno

 

(Nella foto un frangente di Tutto può succedere 2)